banCO

La parola “banco” esprime una grande pluralità di significati. Un banco può essere ad esempio un insieme di pesci, un tavolo di lavoro, un sedile. L’etimologia del termine è da ricondurre al tedesco antico “banch” e ha la stessa radice della voce “bacino” (antico tedesco “becchin”), con il significato di “incurvatura”, “rialzo di terreno”, e per estensione, “tavolo”, in particolare quello davanti al quale siedono i mercanti, quindi luogo dove si paga e si commercia. Il concetto di scambio e relazione, presente – pur con diverse sfumature – in tutti i significati del termine “banco”, è alla base del progetto omonimo, nato nell’aprile 2014 a Ferrara nell’ambito di LOWaste (LIFE+), un programma che ha sperimentato nel ferrarese un modello di economia circolare basata sulla prevenzione, il riuso e il riciclo. 

Dal 2014 il progetto banCO, grazie alla curatela dell’ aps Basso Profilo e al sostegno di una rete di partner, ha attivato 5 postazioni di coworking presso il Consorzio Wunderkammer. Su queste scrivanie hanno avuto modo di lavorare e crescere professionalmente – superando l’isolamento lavorativo – giovani designer, architetti, artigiani, grafici, progettisti europei, illustratori, freelance attivi nel mondo della moda, dell’organizzazione di eventi o dell’editoria.

 

banCO di prova

Hackathon per giovani innovatori

 

Nel 2018 è iniziata una nuova fase del progetto, ‘banCO: coworking, comanufacturing, community’, che nell’arco di un triennio intende trasformare Wunderkammer in un community hub per il quartiere Giardino-Darsena. I community hub sono spazi ibridi che fanno inclusione sociale e allevano talenti, promuovono e accompagnano processi di rigenerazione urbana e provano a contrastare l’esclusione, generando lavoro. 

Grazie al contributo del Comune di Ferrara, finanziato per il triennio 2018-21 con fondi della Regione Emilia-Romagna a sostegno di interventi rivolti ai giovani - L.R. 14/08 “Norme in materia di politiche per le giovani generazioni”,  e al supporto di AREA S3- ART-ER, Basso Profilo offrirà il 7 dicembre 2019 ai giovani creativi un vero e proprio ‘banCO di prova’, una maratona di progettazione durante la quale generare idee di servizi innovativi per gli ex magazzini fluviali di Ferrara.

 

Un hackathon, o hack marathon, è una maratona dedicata alla collaborazione intensiva su un progetto comune. Nati negli ultimi anni del secolo scorso come eventi della durata di uno o più giorni destinati a informatici per la programmazione di software, a partire dal Duemila gli hackathon hanno assunto maggiore importanza, abbracciando settori eterogenei e coinvolgendo una vasta gamma di attori.

 

L’hackathon sarà preceduto da un ciclo di appuntamenti, “Di cosa parliamo quando parliamo di…”, pensato per approfondire con esperti del settore i temi dell’ innovazione sociale ( 19 novembre a cura di AREA S3 di Ferrara, ART-ER ), industria culturale ( 22 novembre a cura di ACTA ) e economia circolare ( 29 novembre a cura di Centoform ).  

 

> APERTURA BANDO: 19 NOVEMBRE 2019 <

> SCADENZA CANDIDATURE: 3 DICEMBRE 2019 <

 

LEGGI IL REGOLAMENTO!

COMPILA IL FORM APPLICATION

 



SEGUICI SU FACEBOOK: 
https://www.facebook.com/banCO-630487937040392/
 
CONTATTACI: 
banco@bassoprofilo.org


RASSEGNA STAMPA

Officina condivisa: avviare uno spazio, creare una rete
, Cronaca Comune, 27 maggio 2015
Officina condivisa: avviare uno spazio, creare una rete, Informagiovani, 26 maggio 2015
Datemi uno spazio e vi metterò in rete il mondo, Giovani Regione Emilia Romagna, 22 maggio 2015
banCO. Nuove filiere convergono, di Leonardo Delmonte, ON/OF MAGAZINE, 3 febbraio 2015
Trasformazioni - Workshop per innovatori visionari, Professione Architetto, 19 dicembre 2014
Trasformazioni - Workshop per innovatori visionari, Cronaca Comune, 16 dicembre 2014
Arriva banCO, il coworking secondo Wunderkammer - Un po' ufficio, un po' officina, di Sara Macchi, ListoneMag, 7 maggio 2014

 

EVENTI PASSATI

OFFICINA CONDIVISA - 29.05.2015
comunicato stampa
locandina
programma

TRASFORMAZIONI - 19.12.2015
comunicato stampa
locandina

 

CMS Priscilla Framework, by PJ | design and development
LOGIN
Privacy e cookie policy