Percorso Primaro

design, architettura e ambiente

11 October 2022 | ore 18:30
« torna a progetti ed eventi

Attivare le relazioni tra le persone e i luoghi, per accrescere la consapevolezza del valore ecologico del lungo Reno in termini simbolici e memoriali.  Questo l’obiettivo del Percorso Primaro, infrastruttura di comunità, il progetto avviato a Febbraio 2022 dalla Basso Profilo aps con l’adesione del Comune di Argenta e una rete di partner per coinvolgere la comunità locale nella trasformazione dell'infrastruttura ciclo-pedonale del percorso Primaro. Il progetto è finanziato dalla Regione Emilia-Romagna, Bando Partecipazione 2021.

Attraverso esplorazioni urbane, residenze d’artista, performance, incontri è stato elaborato nell’arco di 8 mesi un manifesto aperto che rappresenta la restituzione testuale e grafica degli esiti del processo di partecipazione. 

L’aggettivo “aperto”, che definisce il manifesto, e l’idea di indicare graficamente con un “filo rosso” gli esiti progettuali del percorso introducono alcuni elementi propri dell’arte del cucire (la cura, la temporaneità dell’imbastitura, il “su misura”) nella pianificazione urbana e del paesaggio. Avvicinare un progetto di paesaggio a un abito sartoriale ci permette di esplicitare l’importanza del “tenere insieme” trame e tessuti differenti (progettazione integrata) e la necessità di sperimentare forme nuove capaci di ricombinare in maniera originale elementi identitari (per Argenta: l’acqua, la città e la sua memoria, la natura). Quando un sarto realizza un abito su misura imbastisce i primi punti in modo che siano morbidi e rimovibili. Questa pratica permette al sarto e al modello di valutare gli effetti, estetici e di confort, che ha l’abito quando avvolge il corpo. Solo dopo queste prove il sarto procede con una cucitura definitiva. In questi termini i commons (risorse di comunità) indicati su questo manifesto aperto rappresentano dei punti-luoghi da cucire insieme e le “aree di imbastitura” delle aree sensibili su cui concentrare l’attenzione progettuale per mettere in campo una serie di prove, effimere, ma essenziali per valutare bene gli impatti delle trasformazioni che si immagina di mettere in campo.

Questo manifesto aperto è anche una azione di cartomanzia. La parola è composta da due termini carta e manteia, divinazione, che assumiamo nel significato di interpretazione. Ciascuna azione del percorso partecipativo è stata accompagnata ad una carta dei tarocchi. Le raffigurazioni classiche degli arcani maggiori si sono ibridate con la fauna propria del paesaggio argentano. Questa scelta ha messo in evidenza alcune coincidenze di significati interessanti nell’ approccio dell’urbanistica partecipativa e in quello della cartomanzia. A ben vedere, infatti, la logica della lettura a 5 carte dei tarocchi ripercorre esattamente quello tipico della pianificazione strategica:

In questi termini il Comune di Argenta ed i suoi cittadini hanno svolto il ruolo del consultante avendo posto una domanda (come considerare il Primaro infrastruttura di comunità prima che ciclo-pedonale?) e gli esperti (artisti, architetti paesaggisti, grafici, videomaker) quello del cartomante che, appunto, interpreta i segni e le sollecitazioni, prefigurando uno scenario auspicabile ed azioni possibili e condivise per la sua realizzazione.

info@bassoprofilo.org

LOGIN - Trasparenza - Privacy e cookie policy